News

News

GDPR, il punto della situazione a un anno di distanza.

Il 24 luglio scorso la Commissione Ue ha pubblicato la relazione sull’impatto del GDPR negli Stati membri a un anno dalla sua attuazione: bene le aziende, cresce la consapevolezza tra i cittadini Il Regolamento europeo per la protezione dei dati personali è entrato in vigore il 25 maggio 2018. A poco più di un anno

Cybersecurity – Il nuovo piano normativo.

Il 27 giugno 2019 viene pubblicato in gazzetta ufficiale, il nuovo quadro normativo per la Cybersicurezza europea. Il tema della Cybersicurezza è sempre più attuale. Consegnare dati, processi, previsioni, ed anche pensieri latenti, alle piattaforme Web che siano social network, Fintech, o fornitori di servizi vari, costituisce un atto di fiducia. La legge sulla privacy

Nasce il primo rating “FinTech” per le PMI europee certificato a livello globale

Ai nastri di partenza il primo rating “FinTech” certificato a livello globale e dedicato alle PMI europee che nasce dalla partnership fra modefinance, la prima agenzia di rating FinTech d’Europa (certificata CRA e ECAI da ESMA nel 2015), e Wiserfunding, fintech londinese specializzata nella valutazione del rischio di credito delle piccole e medie imprese, fondata

Secondo una ricerca di Trend Micro, il 41% dei responsabili della sicurezza IT ritiene l’errore umano la principale causa degli attacchi hacker alle aziende

  L’errore umano pesa sul bilancio della cyber security delle aziende italiane. Secondo lo studio di Trend Micro, intitolato “Dentro la mente del responsabile della sicurezza IT: minacce, sfide e opportunità per migliorare”, il 41% dei responsabili della sicurezza informatica ritiene che le lacune  informatiche dei dipendenti siano una delle principali cause degli attacchi hacker alle aziende.

La prescrizione breve in materia di crediti utilities: istruzioni per l’uso

Con la legge di bilancio 2018 (L. n. 205/2017), il legislatore ha previsto una riduzione del termine di prescrizione delle fatture relative alla somministrazione di energia elettrica, gas ed idrica, fissando per i crediti “Utilities” la prescrizione biennale. La riduzione del termine di prescrizione delle fatture ha prodotto come risultato un’immediata deflagrazione di contestazioni mirate

Privacy, nel 2018 solo l’1% di segnalazioni al Garante ha riguardato il recupero crediti.

Sebbene il 2018 sia stato un anno critico per la privacy e il trattamento dei dati personali, soprattutto a seguito dell’entrata in vigore del GDPR, le segnalazioni sul recupero crediti arrivate all’URP dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali sono state appena l’1% del totale di quelle ricevute. Un numero decisamente basso, inferiore agli

Chi c’è dietro le Fintech? Le persone a supporto dei nuovi modelli di business.

Le proposte della Finanza Tecnologica, si manifestano tramite una piattaforma web che rende facilmente accessibili e fruibili i nuovi servizi finanziari. Dietro le nuove piattaforme lavorano persone di età, esperienza e capacità diverse, che comunicano attraverso il web con clienti anch’essi di età, esperienza e capacità diverse. Come avviene il punto di incontro? Il Fintech

Osservatorio T.S.E.I.: diminuiscono le esecuzioni immobiliari iscritte nel 2018, tribunali più efficienti

Si tiene a Roma questa mattina il consueto appuntamento annuale con l’Associazione T.S.E.I. – Tavolo di Studio sulle Esecuzioni Italiane, ormai giunto alla sua quinta edizione, dal titolo APPROFONDIMENTI SUGLI NPE E UTP – PASSI AVANTI, PASSI INDIETRO, INCOGNITE. “L’Osservatorio T6 continua con il suo impegno nell’analisi del settore delle esecuzioni immobiliari”, ha dichiarato Stefano

CONVEGNO KREDIS – PER UNA CORRETTA GESTIONE DEL RECUPERO CREDITI

Si è svolto oggi a Lucca il Convegno di Kredis (Gruppo Omniadoc SpA)  sul tema del Recupero Crediti. Appuntamento che ha visto la partecipazione di professionisti del settore, che hanno evidenziato le linee guida di una corretta e tempestiva gestione delle posizioni in sofferenza.

Recupero crediti, Consiglio di Stato esclude il controllo dell’Antitrust.

Il Consiglio di Stato ha escluso il controllo da parte dell’Antitrust sulle attività di recupero crediti. Con sentenza n. 3102 del 13 maggio 2019, i giudici hanno, infatti, riconosciuto che “il regolare e corretto esercizio dell’attività in questione è rimesso non già all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato bensì all’esame degli organi specificamente preposti