Monitoraggio

Monitoraggio UTP/NPL

Obiettivi del Monitoraggio

  • Adeguarsi alle prassi di vigilanza: “Linee guida per le banche sui crediti deteriorati (NPL)” della BCE (marzo 2017).
  • Superare con esito positivo le ispezioni della Banca d’Italia basate sulle metodologie dell’AQR, evitando traumatici spostamenti di posizioni a stage 2/3 in un solo esercizio.
  • Creare valore dalla gestione degli NPL con l’obiettivo di migliorare qualità dell’attivo di bilancio e dei Fondi propri “a costo zero” e aumentare l’utile operativo:
  • Ridurre flussi a default utilizzando le procedure rating interno e monitoraggio del credito (gestione preventiva/precoce del default)
  • Aumentare l’efficacia dei recuperi (ottimizzare procedure operative, gestione delle garanzie)
  • Riduzione degli stock una tantum (definire aree di sovra/sotto valutazione per operazioni straordinarie)
  • Migliorare il livello di consapevolezza/informativa: definire una strategia per gli NPL

Strategia UTP/NPL

La gestione delle Inadempienze Probabili (Unlikely To Pay) è diventata la priorità delle banche italiane per il 2018
Le inadempienze probabili (UTP) del sistema bancario italiano ammontano a €94 miliardi a fine 2017
Nel 2017 lo stock dei crediti UTP ha superato, in termini di NBV, quello delle sofferenze: rispettivamente €66 vs. €64 miliardi
Il Regolatore – linee guida BCE, Addendum e IFRS9 – spinge nella direzione di una gestione differente dello stock UTP 

È fondamentale un approccio proattivo per segmentare il portafoglio UTP, analizzare le posizioni e definire la migliore soluzione di deleveraging

L’intervento di KREDIS

L’intervento di Kredis si attua attraverso la verifica degli scostamenti dei risultati economici o di tesoreria che il cliente ha imputato nella fase di Due Diligente. Questa verifica potrà avvenire con una periodicità mensile, trimestrale o semestrale. Il cliente dovrà caricare il risultato della chiusura economica di inter-periodo nel nostro applicativo che concilierà i dati caricati con quelli in nostro possesso ( derivanti dalla due diligente iniziale ) .
Le incongruenze attiveranno immediatamente gli alert di risultato come indicazione per il cliente in merito alle future scelte strategiche.
Kredis mette a disposizione del cliente il proprio content center per agevolare la compilazione dei dati periodici.